La forza della fragilità

Vedo tutto in bianco e nero
Forse è il mio modo di essere
Ma da quando è ritornata
Vedo un piccolo spiraglio di luce
Voglio credere che sia il mio arcobaleno
Voglio che sia qualcosa in più alla mia vita
Una luce di speranza
Nell’ombra del mio oblio

Sono tendenzialmente un coglione
Ma l’amore che provo per lei va oltre
Oltre ogni aspettativa
Forse troppo
Mi denudo di ogni mia corazza
Vulnerabile

Metto la mia felicità
Il mio cuore
Fragile come un cristallo
Nelle sue mani
Potrà anche esser pericoloso
Perché potrà distruggere tutto
Come un castello Di sabbia
In riva al mare
Ma non mi importa
Corro il Rischio

Forse è questa la vera forza
È come un paradosso
Dare tutto
Per poi non Ritrovarsi niente
Ma al Tempo stesso avere il mondo
Perché condivido me stesso
La mia anima

E lei
Lei
Regina indiscussa della mia fortezza

Il mio tramonto che riflette sulla calma acqua
Di un lago ai piedi di una montagna


Rispondi