Io ti vedo

Ogni volta mi fermo a fissarla
Non la guardo come tutti
Penso di essere il primo a vederla in maniera più profonda
Ha avuto storie, certo
Ma mai nessuno l’ha guardata.

Mi scopo la sua mente
Tanto strana, quanto complessa
ma anche semplice
Faccio l’amore con il suo sguardo
Così mistico
Inebriante
Come l’odore della sua pelle
Così delicata che anche una rosa può fargli del male.

Vedo le sue battaglie
Le sue cicatrici
Ma non le Voglio cucire, fanno parte di lei
Vorrei abbellirle
E renderla Orgogliosa della persona che è
Niente si dimentica
Ma si crea sempre Nuovi attimi
Che chissà posso durare per sempre.

Emanuele D. ©️


Rispondi