Crea sito

Emozioni

Mi chiedo come stai
Sai
È colpa delle favole che mi hanno creato aspettative
Come conchiglie sulla sabbia
Vado alla deriva trasportato dalla rabbia

Mi chiedo come stai
Per capire perché non mi cerchi mai
Ricordo i tuoi capelli un po disordinati
Ricordo l’ultima volta che ci siam baciati

Devo smetterla di stare male
Devo smetterla di pensare
È me stesso che devo amare
Non mi resta che camminare

Ma nelle conchiglie scorre il vento
Anche se alla deriva
Hanno i ricordi dentro

È difficile dimenticare
È difficile vederti amare

Non mi resta che scrivere di te
L’unico conforto per credere in me
L’unico sfogo per andare avanti
Per poi finire.. in un mare di pianti


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: